Torre Annunziata piange la sua dodicesima vittima da Covid-19. Si tratta di Salvatore Apuzzo, 66 anni, dipendente del Comune oplontino che si occupava della manutenzione della segnaletica stradale. L’uomo era stato ricoverato alcuni giorni fa con problemi respiratori, poi le sue condizioni si sono purtroppo aggravate.

«Purtroppo il Covid ci ha portato via un altro nostro concittadino – afferma il sindaco Vincenzo Ascione – Apuzzo era una persona perbene, un ottimo dipendente ed un lavoratore serio e capace. Ai suoi familiari vanno le più sentite condoglianze da parte dell’Amministrazione Comunale».