Otto agenti feriti, tre arresti e sette denunce. È il bilancio dell’intervento della polizia questa notte al rione Borgo Sant’Antonio Abate di Napoli, in via Morelli, dove era stata segnalata una festa con la presenza di circa 200 persone, tra cui minori, accalcate in una sala al piano terra e tutte senza mascherine. Tra i presenti, in decine hanno aggredito gli agenti causando il ferimento di otto di loro e danni alle tre auto con cui erano arrivati. Nel frattempo da alcune abitazioni sarebbero arrivate offese e schiamazzi contro le forze dell’ordine.

Tre persone di origine nigeriana, tra i 31 e 34 anni e di cui due con precedenti, sono state arrestate per lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Altri cinque loro connazionali, tra i 17 e 38 anni, sono stati denunciati per gli stessi reati e uno di loro anche per ingresso e soggiorno illegale sul territorio italiano. Due napoletani di 29 e 49 anni che dalla propria abitazione avevano ingiuriato gli agenti, invece, sono stati denunciati per oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. Il locale in cui si stava svolgendo il ‘festone’ è stato sequestrato.