Ore d’ansia nella comunita’ scolastica dell’istituto comprensivo De Nicola-Sasso di Torre del Greco, colpita dall’accertata positivita’ al Covid-19 riscontrata tra alcuni componenti del personale della scuola dell’infanzia. A comunicarlo, attraverso una missiva inviata ai genitori e ai docenti di quattro sezioni del plesso Monsignor Michele Sasso, e’ la dirigente scolastica Alessandra Tallarico, che sottolinea come – d’intesa con il dipartimento di prevenzione sanitaria dell’Asl Napoli 3 Sud – si sia deciso che tutti i docenti delle quattro classi interessate saranno sottoposti a tampone tra questo pomeriggio e la mattinata di lunedi’ 9 novembre, mentre gli alunni dovranno restare in isolamento domiciliare 14 giorni. ”Considerato il difficile momento che l’organizzazione scolastica sta attraversando – scrive ancora Alessandra Tallarico – e consci delle difficolta’ arrecate, il dirigente scolastico ribadisce che si attiene alle disposizioni normative impartite dalle autorita’ sanitarie locali nel pubblico interesse della salute del personale e degli studenti”.

Il comprensivo De Nicola-Sasso e’ stato gia’ duramente colpito da quella che viene definita la ”seconda ondata” della pandemia, con diversi docenti e alunni risultati positivi al tampone anche presso la sede centrale di corso Vittorio Emanuele. In un caso in particolare, un professore residente nel Casertano e arrivato nell’istituto di Torre del Greco da quest’anno, ha perso la vita. Proprio per ricordare il docente Francesco Caterino, sul sito internet della scuola e’ stato scritto: ”Il dirigente, il personale e la comunita’ scolastica tutta partecipano al dolore della famiglia Caterino per la drammatica perdita del padre, marito e docente esemplare Francesco, vittima del virus che prematuramente ha stroncato, in breve tempo, la sua vita”.