Il livello batteriologico di escherichia coli lungo il corso e soprattutto alla foce del fiume Sarno e’ elevato al punto che lo strumento di analisi non riesce a rilevarne l’esatto valore. Sono in corso una serie di controlli da parte dei carabinieri del Noe di Napoli e di Salerno, delegati dalle procure di Nocera Inferiore e di Torre Annunziata, negli uffici di diversi Comuni attraversati dal corso d’acqua per stabilire le cause della eventuale mancanza o inattivita’ delle reti fognarie e del mancato collettamento delle stesse reti fognarie, se esistenti, ai depuratori.

L’indagine fa seguito a una prima fase di controlli alle aziende che ricadono nel bacino idrografico del Sarno. Finora, dalle verifiche dei militari specializzati dell’Arma e della Forestale, e’ emerso che numerosi Comuni risulterebbero privi di collettamento agli impianti di depurazione esistenti o addirittura privi di una propria rete fognaria.