“Dobbiamo tenere gli occhi aperti perché altrimenti andiamo non in zona rossa, ma in zona strarossa”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta Facebook del venerdì. “I dati che abbiamo oggi in Campania ci devono preoccupare e nessuno pensi di festeggiare. Non c’è niente da festeggiare, dobbiamo essere ancora più rigorosi”, ha aggiunto chiedendo ai campani di fare “tutti quanti insieme un grande sforzo unitario collettivo per contenere il contagio con comportamenti responsabili”.

“Faccio un appello ai sindaci, intanto dei Comuni più grandi, perché riducano del 50% la mobilità, mettano in piedi piani di controllo – ha proseguito – chiedo anche alle forze dell’ordine di essere rigorosi nel perseguire chi non indossa le mascherine e controllare che dopo le 22 non ci sia un’anima viva in giro, soprattutto nei fine settimana”. Il governatore ha parlato di “sacrificio che non mi pare enorme” ossia “non andiamo a passeggio quando è inutile e indossare sempre le mascherine”.