Il Governo ieri ha diffuso nuovi chiarimenti in merito alle prescrizioni introdotte dall’ultimo Dpcm.

I NONNI. In tutte e tre le zone (rossa, gialla o arancione) è possibile spostarsi per accompagnare i propri figli dai nonni o per andarli a riprendere all’inizio o al termine della giornata di lavoro, ma «è fortemente sconsigliato». «Pertanto – spiega il Governo – questo spostamento è ammesso solo in caso di estrema necessità».

RIUNIONI DI CONDOMINIO. Sempre in tutte e tre le zone le riunioni di condominio in presenza sono consentite purché vengano rispettate le distanze e si indossino le mascherine. Ma è fortemente consigliato svolgerle a distanza.

MERCATINI VIETATI. I mercatini di Natale sono vietati sul tutto il territorio nazionale, anche nella zona gialla.

PASSEGGIATA COL CANE. Sì alla passeggiata col cane, per le sue esigenze fisiologiche, ma senza assembramenti e mantenendo la distanza di almeno un metro da altre persone.

IN AUTO CON NON CONVIVENTI. L’automobile con persone non conviventi si può usare, purché con la presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura e di 2 passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori, con obbligo per tutti di indossare la mascherina.

ASSISTENZA A NON AUTOSUFFICIENTI. È possibile andare ad assistere un parente o un amico non autosufficienti perché «è una condizione di necessità e quindi non sono previsti limiti orari».

LE SECONDE CASE. È possibile raggiungere la seconda casa «se sia la prima che la seconda casa si trovano entrambe in un Comune dell’area gialla». «Se la seconda casa si trova in un Comune dell’area arancione o di quella rossa, è consentito solo se dovuto alla necessità di porre rimedio a situazioni sopravvenute e imprevedibili (quali crolli, rottura di impianti idraulici e simili, effrazioni e così via)».

SPESA IN UN COMUNE DIVERSO. È possibile farla in un comune diverso da quello in cui si abita, purché «entrambi i Comuni si trovino nell’area gialla».