Sono otto le vittime in due giorni registrare al Covid Hospital di Scafati. Tra loro il più giovane è un 48enne di Angri affetto da obesità e che non riuscito a superare la polmonite bilaterale da Coronavirus. L’uomo lascia la moglie e due figli piccolo. A fare il bilancio dei decessi nelle ultime giornata è l’edizione online de Il Mattino: tra le vittime, due erano scafatesi, 75 e 80 anni, una di Angri, 87 anni, ed un quarto, 90enne, di Portici.

E ancora, scrive Il Mattino: “Nello stesso reparto, dove vengono gestiti i casi più complessi, è morta sempre ieri una 74enne, anche lei di Angri. Un altro anziano, del napoletano, è deceduto nel reparto di Pneumologia”.