Nuovi tagli di corse da domani sulle linee ferroviarie ed automobilistiche dell’Eav. Nello specifico, per le linee della Circumvesuviana il servizio sarà garantito dal mattino fino alle 11 e dalle 15 alle 20. Stesso discorso per le linee della Circumflegrea Montesanto-Licola, della Cumana Montesanto-Torregaveta e per il Metro Arcobaleno Napoli Nord Piscinola-Aversa. Meglio per le tratte suburbane Napoli-Cancello-Benevento e Napoli-Santa Maria Capua Vetere-Piedimonte Matese, dove il servizio sarà assicurato nel primo caso dalle 4.59 alle 10.10 e dalle 12.27 alle 21.06 e nel secondo dalle 5.21 alle 10.43 e dalle 13.45 alle 22.14. «Come già evidenziato in precedenti comunicati le riduzioni del servizio ferroviario di Eav sono dovute ai seguenti motivi: insufficienza del personale a causa di una agitazione in atto; Campania zona rossa che ha comportato una drastica riduzione dei passeggeri e la necessità di potersi spostare soltanto per motivi urgenti, di lavoro o sanitario. La grave crisi finanziaria generata dal Covid impone scelte oculate Per non compromettere la stabilità del bilancio ed i livelli occupazionali programmati» dice il presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio.

Ieri sono state cancellate 35 corse e soppresse le tratte Napoli-San Giorgio via Centro Direzionale, Torre Annunziata-Poggiomarino e Poggiomarino-Sarno. Istituito un servizio aggiuntivo di autobus fino alle 20 per collegare Napoli Porta Nolano a Sorrento, Baiano, Poggiomarino e San Valentino Torio-via Sarno e per le linee flegree Mostra-Licola.