Salgono a 65 le vittime da Covid in Molise, di cui ben 42 registrate nella seconda ondata. In mattinata la conferma di tre nuovi decessi verificatisi a Campobasso presso l’ospedale regionale Cardarelli (1 in terapia intensiva, 2 in malattie infettive). Una situazione che vede gli ospedali e le strutture regionali sotto pressione mentre sono in arrivo medici specialisti dalla Campania per far fronte alla carenza di personale e per le esigenze derivanti dall’emergenza Covid-19.

L’Azienda sanitaria regionale del Molise (Asrem) ha stipulato due convenzioni della durata di un anno. La prima con l’Azienda ospedaliera ‘San Giuseppe Moscati’ di Avellino che mettera’ a disposizione tre neurochirurghi. La seconda, con la Asl Napoli Nord 2, per specialisti in Anestesia e Rianimazione.