Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato a Casamarciano 240 chili di GPL ed un’area di 2500 metri quadrati destinata a discarica di rifiuti. In particolare, i finanzieri del Gruppo di Nola, durante un controllo su strada, hanno fermato un autocarro che era uscito da poco da un’area privata scoprendo del GPL di contrabbando contenuto in alcune bombole. Le Fiamme Gialle hanno quindi esteso le ricerche all’immobile nella disponibilità del responsabile rinvenendo ulteriore GPL di contrabbando e un’elettropompa per la distribuzione del prodotto.

Le attività si sono focalizzate anche sulla vasta area che circonda il deposito abusivo di GPL è qui è stata scoperta un’enorme quantità di rifiuti speciali, tra pneumatici, sanitari, vernici, scarti di lavori edili, abbandonati a terra. Denunciati tre responsabili, due per reati ambientali e uno per contrabbando.