Chiara, 17 anni di Avella, con origini nel Nolano è gravissima. Già con diverse patologie, purtroppo, ha contratto il Covid e ora lotta in terapia intensiva all’ospedale di Avellino. Le sue condizioni già precarie mettono ancora più rischio la vita della giovanissima per cui tutto il Mandamento ed il Nolano stanno pregando.

L’intero territorio sta cercando di dare forza a Chiara: “Cari Volturaresi, oggi nessun nuovo caso di contagio . La situazione epidemiologica attuale resta delicata ma non più allarmante e drammatica come lo era solo pochi giorni fa. Domani a Volturara non riprenderanno le attività della scuola dell’infanzia ne le prime classi della scuola primaria. Prima del nove dicembre, l’amministrazione unitamente alle istituzioni preposte, farà il punto della situazione e solo se ci saranno tutte le condizioni, la scuola sarà riaperta. Intanto l’ Asl ci ha comunicato di aver prorogato fino al sette dicembre lo sreening per i docenti, gli alunni e i genitori dalla seconda classe della scuola primaria alla prima classe della scuola secondaria. Lasciatemi esprimere, in questo breve comunicato, la mia vicinanza e quella di tutta la nostra Comunità a Chiara, giovanissima cittadina di Avella, che in queste ore sta duramente lottando nella terapia intensiva dell’Ospedale Moscati. Forza Chiara. Intanto continuiamo a restare attenti alle regole e ad uscire solo per urgenza e necessità”.