Quasi quattromila tamponi, con quattordici soggetti risultati positivi. Sono i risultati raggiunti dallo screening promosso dall’Asl Napoli 3 Sud e rivolto al personale in servizio nelle scuole dei 57 comuni del territorio in vista del rientro tra i banchi dei bambini delle scuole dell’infanzia e delle prime elementari. In ognuno dei tredici distretti sanitari aziendali e’ stato individuato un plesso scolastico di riferimento per genitori e personale scolastico. Nello stesso luogo i tamponi sono stati effettuati da personale Usca dell’Asl in collaborazione con i pediatri di libera scelta e i referenti Covid presenti nei vari istituti.

”L’Asl Napoli 3 Sud – si legge in una nota diffusa dall’ufficio stampa dell’azienda sanitaria – con il supporto del servizio igiene degli alimenti e della nutrizione e’ stata l’unica in Campania ad avere sviluppato un sistema a supporto dei drive-in presenti nei distretti sanitari. Un’efficace collaborazione con le istituzioni scolastiche con l’attivazione di un programma formativo per il personale referente di 800 plessi scolastici, scelto dalle stesse scuole, attraverso una piattaforma contenente risposte semplici ed efficaci ai principali dubbi e domande in relazione all’epidemia”. Dai dati forniti dalla Napoli 3 Sud, fino a ieri nell’ambito dello screening relativo alla scuola dell’infanzia e della prima elementare (quelle cioe’ che possono tornare in classe con lezioni in presenza, fermo restando le decisioni di ogni singola amministrazione comunale) ha visto l’effettuazione di 3.942 tamponi, con l’individuazione di 14 soggetti risultati positivi al Covid-19.