Due vaccini contro il covid-19, forse pronti ed autorizzati, almeno negli Usa, entro dicembre: lo scenario sembra avvicinarsi, pur con le dovute cautele. Ad auspicarlo, e considerarlo ‘probabilè è Cristina Cassetti. Virologa italiana negli Usa, vicedirettrice della divisione ‘Microbiology and Infectious Diseasè dell’Istituto per le malattie Infettive guidato da Anthony Fauci, di cui è stretta collaboratrice da anni.

«I dati forniti dalla Pfizer sul 90% di efficacia generale del loro vaccino sono eccellenti – ha detto – ma dobbiamo rivederne i dettagli. Siamo anche in attesa a giorni dei dati del trial di fase 3 della Moderna» e si spera in risultati equivalenti.