La comunità di Terzigno si è stretta intorno alla famiglia di Volodymyr Chaplya, il 44enne ucraino precipitato due sere fa da secondo piano della sua casa a Terzigno. Il 44enne sarebbe caduto mentre effettuava alcuni lavori nell’appartamento che aveva appena preso nei dintorni di Piazza Caracciolo del Sole. Alle 16 ci sarà il rito funebre nella parrocchia dell’Immacolata Concezione. Tanta la commozione dei terzignesi per il giovane ucraino che lascia la moglie e due figlie.

L’indagine al momento non è ancora stata chiusa dai carabinieri che hanno liberato il corpo nella giornata di ieri. Tuttavia la dinamica sembra chiara, anche secondo quanto ricostruito attraverso alcuni testimoni oculari. Volodymyr avrebbe perso l’equilibrio mentre stava effettuando una riparazione ed è finito nel vuoto. Il volo è stato fatale.