E’ partita a fine settembre e dovrebbe essere completata entro ottobre la prima distribuzione del vaccino antinfluenzale per le categorie a rischio dai distretti sanitari ai medici di base di Napoli e della provincia. Al momento non e’ facile stimare con precisione la platea di coloro che ne hanno diritto a titolo gratuito, ma il numero potrebbe aggirarsi intorno alle 500 mila dosi, se si considerano anche il personale sanitario e scolastico, le forze dell’ordine e coloro che sono a contatto con animali. “La Campania e’ stata una delle prime regioni ad avviare il processo di distribuzione – dice all’AGI il presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli, Silvestro Scotti – io personalmente ho ritirato le dosi il 28 settembre. La preoccupazione e’ sempre legata ai tempi per concludere la distribuzione, ma per il momento arrivano segnali positivi, anche considerando che lo scorso anno si e’ partiti all’inizio di novembre”.