“Esaurimento totale delle disponibilità di assistenza del pronto soccorso del San Leonardo”. E’ l’allarme che arriva dall’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, dove il direttore dell’Uoc Medicina e Chirurgia d’Urgenza e Accettazione, il dr Pietro Di Cicco, ha inviato una nota al direttore del presidio e al direttore dipartimento area critica. “Nel percorso Covid sono presenti 22 pazienti, (a fronte di 8 posti disponibili), di cui 8 in assistenza ventilatoria, si legge nella nota.

Nel percorso pulito una stanza è occupata con 3 pazienti sospetti e sono disponili solo 5 barelle nella sala dei codici gialli e rossi tutte occupate. Tutte le barelle, sedie e letti disponibili in ospedale sono stati requisiti e tutte le fonti di ossigeno inclusi 12 supplementari sono utilizzate”. “Non si è in grado di accogliere alcun paziente – è l’allarme del primario – non potendo garantire l’adeguata assistenza e persino allocazione”.