E’ stato ritrovato morto il professore ischitano 40enne scomparso ieri mattina da casa e di cui stamani era stato avvistato lo scooter in zona Pietra dell’Acqua sul Monte Epomeo ad Ischia. Il cadavere dell’uomo e’ stato localizzato dall’elicottero dei vigili del fuoco; attualmente sono in corso le operazioni di recupero rese difficili dal fatto che il corpo si trova in fondo ad un burrone. Per il momento non si esclude alcuna ipotesi sulle cause del decesso.

Con l’ausilio di un elicottero dei vigili del fuoco arrivato da Pontecagnano e’ stato recuperato il corpo del professore 40enne di Ischia scomparso ieri mattina e ritrovato privo di vita sul monte Epomeo stamani. Il cadavere dell’uomo si trovava in una zona molto difficile da raggiungere e dopo essere stato localizzato da un elicottero della Polizia di Stato e’ stato prelevato da due pompieri che lo hanno sistemato nel cestello e condotto all’eliporto di Lacco Ameno; da li’ la salma e’ stata trasportata alla sala mortuaria dell’ospedale Rizzoli dove e’ stato effettuato il riconoscimento da parte della moglie. Nelle prossime ore sara’ portata all’istituto di medicina legale di Napoli per l’esame autoptico. Stupore e sgomento sull’isola per la vicenda: il professore che insegnava all’istituto alberghiero Telese di Ischia Porto era conosciuto e stimato.