Per i bar, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari, e’ disposto l’obbligo di chiusura dalle ore 23 alle ore 5 del giorno successivo, nei giorni dalla domenica al giovedi’, fatto salvo quant’altro previsto dal Dpcm 13 ottobre 2020 (attivita’ consentite fino alle 24 con servizio al tavolo, fino alle 21 in assenza di servizio al tavolo). Lo prevede l’ordinanza appena firmata dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che inasprisce le regole governative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Tra le altre misure, l’ordinanza prevede anche che l’attivita’ di jogging, se svolta sui lungomari, nei parchi pubblici, nei centri storici, e comunque in luoghi non isolati, e’ soggetta alla limitazione oraria: ore 6 – 8,30; negli altri casi e’ consentita senza limiti d’orario, fermi in ogni caso gli obblighi di distanziamento del Dpcm 13 ottobre 2020.

Inoltre “è fatto obbligo alle aziende del trasporto pubblico locale di modulare l’erogazione dei servizi minimi essenziali in modo da evitare il sovraffollamento dei mezzi di trasporto nelle fasce orarie della giornata in cui si registra la maggiore presenza di utenti”. Lo dispone l’ordinanza numero 78 firmata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “E’ fatto obbligo alle aziende di trasporto – si legge – di dare la massima diffusione alla nuova programmazione dei servizi essenziali a tutti gli utenti sui propri siti aziendali, alle fermate, alle stazioni e su ogni altro mezzo di comunicazione alle stesse in uso”.