A Napoli e provincia disposto un ulteriore rafforzamento dei dispositivi di prevenzione e controllo del territorio, per far fronte “alle criticità connesse alla situazione in atto e garantire le manifestazioni di dissenso – anche quando motivate da comprensibili ragioni di disagio economico o sociale – dalle infiltrazioni di elementi violenti, per assicurare il rispetto dell’ordine pubblico e delle prescrizioni dettate dalla normativa statale, regionale e locale per il contrasto all’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

E’ quanto si legge in una nota della Prefettura di Napoli al termine della riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocata dal prefetto Marco Valentini all’indomani della guerriglia urbana che si è scatenata nella tarda serata di ieri in città.