Due locali del centro storico di Napoli sono stati chiusi dagli agenti del Commissariato Decumani perché aperti oltre l’orario consentito dalla recente ordinanza firmata dal governatore campano, Vincenzo De Luca, che blocca la movida alle ore 23 durante la settimana per contrastare la diffusione del Coronavirus. Nel corso di un servizio straordinario del territorio in via Santa Chiara, nel centro storico cittadino, i poliziotti hanno identificato 64 persone di cui una sanzionata poiché non indossava la mascherina e notato un bar al cui interno vi erano 10 persone intente a consumare bevande, aperto oltre l’orario consentito. Al titolare è stata elevata una sanzione di 400 euro ed è stata disposta la chiusura di due giorni per inottemperanza alle misure anti-Covid-19. Stesso scenario a via Ecce Homo dove gli agenti hanno sanzionato un altro esercizio commerciale aperto oltre l’orario consentito. Anche in questo caso il titolare è stato sanzionato per 400 euro ed è stata disposta la chiusura dell’attività per due giorni.