Arrestate tre persone per il grave ferimento di Gaetano Ferraioli Barbuto, il 21enne di Sant’Antimo sottoposto poi all’amputazione di entrambe le gambe per le ferite riportate. I tre sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Giugliano, diretta dal capitano Andrea Coratza. L’aggressione avvenne alle 23,30 dello scorso 20 settembre al corso Europa. Ci fu dapprima una colluttazione, poi Gaetano venne colpito ripetutamente alla testa con il calcio di una pistola. Quindi furono esplosi alcuni colpi di pistola che ferirono il 21enne alle gambe e alla zona inguinale. Il giovane gravemente ferito fu lasciato a terra. Secondo quanto riferito ad un testimone l’aggressione avvenne a seguito di una lite per motivi di viabilità. Il provvedimento di fermo è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord che ha coordinato le indagini condotte dai carabinieri della compagnia di Giugliano.