I sindaci dei comuni dei Monti Lattari in allarme per i continui focolai di Covid-19. La situazione più delicata è insorta a Casola di Napoli dove si registrano 9 nuovi casi di Coronavirus, tra cui 7 alunni delle scuole locali e 2 anziani, ricoverati in ospedale. A comunicare la pesante situazione epidemiologica il sindaco, Costantino Peccerillo nel consueto video Facebook di aggiornamento delle informazioni dal territorio locale. Uno degli alunni è la figlia del primo cittadino, pertanto, lo stesso è in quarantena fiduciaria, in attesa di tampone, così come la sua famiglia.

«In seguito all’esito dei tamponi fatti sui nostri alunni, 7 sono risultati positivi, insieme agli altri siamo arrivati a 20. Tra questi c’è anche la mia bambina, quindi, essendo io un contatto diretto, sono stato posto in quarantena. Poi tutte le persone, che sono state in contatto con le 2 persone anziane, che sono ricoverate in ospedale, devono osservare la quarantena. Mi sta già arrivando qualche telefonata, che qualcuna di esse sta girando per il paese. Non iniziamo come accadeva alcuni mesi fa, che tutti uscivano tranquillamente per il paese, pur sapendo che dovevano stare in quarantena».