Il San Giovanni Bosco diventa Covid Hospital e un presidio per ognuna delle tre Asl napoletane sarà individuato con le stesse caratteristiche. Per questo motivi si stanno cominciando ad ampliare l’offerta attraverso convenzioni con gli ospedali privati accreditati e quelli religiosi. In tal senso si sono già avute le prime riunioni con le strutture e gli ospedali religiosi che saranno coinvolti per l’ampliamento dei posti letto Covid sono il Fatebenefratelli, sia a Napoli che a Benevento; Villa Betania a Ponticelli e il Camilliani di Casoria.

Da ricordare che lunedì sera dall’Unità di crisi era arrivata l’indicazione a tutti i direttori generali di Asl e aziende ospedaliere di procedere alla riconversione di tutti i reparti per i quali si è proceduto in via temporanea alla sospensione delle attività di ricovero in regime di elezione, ad esempio reumatologia, geriatria, dermatologia e discipline chirurgiche di elezione, in reparti Covid oltre all’avvio di processi organizzativi per dedicare ulteriori, interi presìdi ospedalieri ai pazienti Covid-19.