Anche i cortei funebri sono vietati dall’ordinanza numero 79 firmata oggi dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Nell’ordinanza si legge che “sono da vietare le forme di aggregazione e/o riunioni, al chiuso e all’aperto, anche connessi ad eventi celebrativi, che si svolgano in forma di corteo (ad esempio cortei funebri) e comunque non in forma statica e con postazioni fisse”.

Tra le principali misure adottate c’è la chiusura delle scuole primarie e secondarie per il livello di contagio altissimo registrato anche nelle famiglie e derivante da contatti nel mondo scolastico: «Sono sospese le attività didattiche ed educative in presenza dal 16 al 30 ottobre», scrive De Luca nell’ordinanza. Allo stesso modo, ma dal 19 ottobre, sono sospese le attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.