Una ragazza, Desireè Quagliarella, originaria di Stio Cilento è morta ad Albanella, comune in provincia di Salerno, dopo che la sua auto è stata travolta dall’acqua di un torrente in piena a causa dell’ondata di maltempo che ha colpito la zona. Il corpo della donna, che risultava dispersa da alcune ore, è stato recuperato dai vigili del fuoco all’esterno dell’auto. La ragazza era in auto insieme al fidanzato quando la furia d’acqua ha trascinato il veicolo via. Il ragazzo si è salvato.

Il flusso incontrollato ha trascinato la vettura per diversi metri: uno dei due passeggeri è riuscito ad evitare di essere travolto dalla corrente e si è salvato pare aggrappandosi ad un albero. La 26enne, invece, è stata sbalzata fuori dall’abitacolo ed è rimasta prigioniera dell’acqua che l’ha travolta e portata via. Il suo corpo è stato ritrovato senza vita intorno alle 21.30 nella frazione di Piano del Carpine. Per ore i soccorritori hanno setacciato il territorio nella speranza di ritrovare viva la ragazza. Le operazioni di soccorso hanno visto impegnati i vigili del fuoco, insieme con i carabinieri della Compagnia di Agropoli, la polizia locale, la protezione civile e i sanitari. Anche diversi cittadini si sono uniti ai soccorritori. «E’ stata un’invasione di acqua» ha detto il sindaco di Albanella, Rosolino Bagini che ha seguito da vicino le ricerche. «Il livello è salito tanto e in modo così rapido da andare al di sopra dei ponti. Tutto il territorio è stato colpito da danni non indifferenti, diversi alberi sono stati abbattuti e alcuni costoni sono franati. E’ una tragedia immane».