Per il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, il Dpcm “e’ un passo in avanti ma non e’ sufficiente, non bastera’”. Lo ha detto a Che tempo che fa. “Potevamo fare due scelte: o chiudere tutto per un mese oppure prendere ancora misure intermedie. Il Governo ha scelto la seconda strada”, ha aggiunto.

“Sulla scuola continuiamo a balbettare, il mondo della scuola e’ oggi piaccia o meno uno dei vettori piu’ grandi di contagio nelle famiglie”. Ha detto De Luca ospite da Fazio. Chiama in causa i dati. “Abbiamo fatto un raffronto nelle due settimane prima dell’apertura dell’anno scolastico e nelle due settimane successive – spiega – Nelle due settimane successive il contagio e’ aumentato sulla popolazione complessiva di tre volte e sulla fascia d’eta’ da 0 a 18 anni di 9 volte e con un dato estremamente preoccupante, la fascia di eta’ del contagio e’ esattamente identica per quella 0-5 e per quella 15-18 anni”