”Purtroppo registriamo ufficialmente la prima perdita. Non è escluso però che anche un’altra persona abbia perso la vita a causa del Covid, ma su questo caso attendiamo l’ufficialità. Il miglior modo per unirci alle loro famiglie è rispettare tutti le norme sanitarie”. Lo ha detto Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana. ”Tolleranza zero anche perché la situazione è senza precedenti. Tutta la città di Somma Vesuviana si stringe nel dolore per i nostri concittadini morti. L’unico modo concreto per testimoniare vicinanza da parte nostra, e mi rivolgo soprattutto ai ragazzi, è rispettare le norme di sicurezza sanitaria: mascherine anche all’aria aperta, rispetto degli orari di chiusura, non circolare dopo le ore 23, distanziamento fisico e igienizzazione delle mani”.

”Tolleranza zero – aggiunge Claudio Russo, comandante della Polizia municipale di Somma Vesuviana – anche perché siamo in presenza di una situazione senza precedenti. Chiedo a tutti i cittadini un grande senso di responsabilità. Stiamo effettuando sul territorio un costante servizio di controllo. Rispettiamo le regole per difendere la salute ma anche l’economia”. E domani, alle 10,30, riprenderanno le celebrazioni dei matrimoni nel Palazzo Municipale della città, nel pieno rispetto delle norme sanitarie di sicurezza. Anche nelle chiese sommesi, gli sposi hanno confermato le celebrazioni di matrimoni che ovviamente si svolgeranno nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria.