Contagi molto alti e destinati ad aumentare nei prossimi giorni quelli di Coronavirus in Campania. Ed ora anche gli ospedali tornano in affanni. Il direttore generale dell’Azienda dei Colli-Cotugno Maurizio Di Mauro lancia un appello e spiega che gli ospedali ormai sono quasi del tutto saturi, difficile soprattutto la situazione del Cotugno. «L’indicazione del presidente è questa della fase 3 ma noi già siamo abbondantemente alle Fase 3. I posti del Cotugno sono saturi. In questo momento c’è un paziente in Pronto Soccorso che ha bisogno di sub-intensiva e stiamo cercando di sistemarlo. È una situazione critica, il numero di contagi si mantiene stabile sull’alto e sono aumentati i numeri di ricoveri. Si è innalzata l’età media di chi viene a ricoverarsi con l’aumento del rischio. La cosa confortante è che il tasso di letalità è bassissimo siamo circa al 2%. Molti pazienti devono andare in sub-intensiva e destano preoccupazione rispetto all’evoluzione del processo». E al Cotugno ci sono due giovani gravi: un 24enne è ricoverato in terapia sub-intensiva e un 27enne in rianimazione.