Sono 11 i casi di persone positive registrate, nell’arco di un mese, tra il personale del 118. E’ quanto fa sapere Giuseppe Galano, direttore del servizio a Napoli e coordinatore regionale del trasporto d’emergenza. Il personale risultato positivo al Covid-19 “ha contratto il virus in ambito familiare, cosa appurata facendo le opportune indagini epidemiologiche del caso e non nei luoghi di lavoro”.

“Il personale del 118 e’ sempre protetto con tutti i dispositivi di protezione individuale – afferma Galano – Anche se rispondono a una chiamata, per esempio da trauma stradale, intervengono indossando tuta, mascherina, guanti, visiera”.