I carabinieri della Compagnia di Aversa hanno sorpreso nel vicino comune di San Marcellino (29 i casi positivi registrati), il titolare di un esercizio commerciale risultato positivo mentre era all’interno del proprio negozio, in barba all’isolamento obbligatorio. Con il crescere esponenziale dei contagi da Covid nel Casertano – solo ieri erano 110 in più rispetto al giorno precedente – aumentano anche i controlli delle forze dell’ordine in relazione al rispetto della quarantena per chi è risultato positivo e agli orari di chiusura dei locali pubblici, come disposto dall’ordinanza della Regione Campania. L’uomo è stato prima identificato e subito dopo scortato dai carabinieri, muniti di dispositivi di protezione individuale, presso la propria abitazione; è stato quindi denunciato all’autorità giudiziaria.

Al titolare di un bar di Parete, invece, è stata comminata una sanzione amministrativa di 400 euro per aver violato l’ordinanza della Regione Campania che prevede la chiusura delle attività commerciali dalle ore 23 alle ore 6; il locale è stato trovato aperto oltre il previsto orario di chiusura, e ora rischia di dover restare fermo dai 5 ai 30 giorni.