Stava accuratamente annaffiando le sue piante di marijuana all’interno del casolare di proprietà. È così che un uomo di 41 anni di Torre del Greco è stato sorpreso dai carabinieri della sezione operativa della locale compagnia: per lui sono scattate le manette con l’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti. Durante un servizio antidroga, i militari dell’Arma – che monitoravano il soggetto da diversi giorni – hanno seguito il 41enne, sorprendendolo mentre nel suo casolare stava annaffiando le piante sistemate in vasi da fiori.

I carabinieri hanno così potuto constatare come l’uomo (del quale non sono state fornite altre generalità) avesse creato una vera e propria serra per far crescere le piante. In tutto sono stati 64 i fusti rinvenuti e sequestrati, tutte di un’altezza compresa tra gli 80 e i 120 centimetri. Il peso complessivo è di dieci chili. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.