«Chiuderemo anticipatamente alcune zone perchè è un provvedimento necessario – spiega il primo cittadino di San Sebastiano al Vesuvio, Salvatore Sannino – Stavamo già attivando le procedure interistituzionali con il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ed il Prefetto Valentini per richiedere la chiusura di alcune aree della città a partire dalle 21. E’ a quest’ ora che si creano i principali assembramenti tra i giovani nella nostra città».

«Locali chiusi, controlli delle Forze dell’Ordine e se è necessario strade transennate – dice il vicesindaco Pasquale D’Avino in merito alle modalità di un lockdown anticipato – Come indicato dall’ ultimo Dpcm e come c’è stato richiesto dagli organi di controllo, abbiamo individuato e segnalato alle forze dell’ ordine le aree di maggiore assembramento nella nostra città ed è nostro dovere intervenire nell’interesse della salute pubblica».