I carabinieri forestali della stazione Parco di Boscoreale e di Roccarainola hanno sorpreso un 65enne di Sant’Egidio del Monte Albino che a Poggiomarino praticava la caccia di uccelli con gabbie, reti e trappole non consentite. Con i metodi illegali l’uomo aveva già catturato 2 quaglie e un cardellino. Nell’abitazione dell’uomo sono stati trovati altri 28 esemplari di volatili appartenenti a specie protette. Gli animali sono stati liberati e in concomitanza è stata anche sequestrata l’attrezzatura utilizzata per la caccia. L’uomo è stato sanzionato.