Un anonimo donatore con a cuore l’istruzione e lo svago dei bambini ospedalizzati. Una storia che si e’ conclusa questa mattina con la consegna, da parte del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, di 40 tablet di ultima generazione all’associazione Open (Oncologia pediatrica e neuroblastoma), attiva al Pausilipon, dove sono ospitati fino a trentotto tra bambini ed adolescenti, le cui famiglie, in molti casi, vivono al limite della soglia di poverta’. La generosa iniziativa e’ stata interamente sostenuta da un’ignota azienda napoletana, sensibile alla condizione di difficolta’ nella quale vivono tutti i giorni i piccoli ospedalizzati.

I tablet saranno impiegati per seguire la didattica a distanza per non perdere ore di lezione, ma anche al di fuori del contesto scolastico, per favorire momenti di svago e di gioco ai bambini, come una parte integrante della cura e come fattore determinante nella riduzione dello stress, nell’alleviamento del dolore e della paura. Un modo per consentire ai piccoli pazienti di collegarsi con gli affetti piu’ cari salvaguardando cosi’ il contatto con l’ambiente esterno durante il periodo di ricovero.