“Non è stato facile prendere una decisione del genere. Chiudere sarebbe stata la strada più semplice, ma tutti sappiamo quanto questa comunità sia legata al ricordo dei defunti e a questa importante ricorrenza. Ci assumiamo una grande responsabilità, ma lo facciamo tutti insieme: l’amministrazione comunale e tutti gli ottavianesi e sangiuseppesi”. L’annuncio è del sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, che lascerà aperto il cimitero per il periodo di Ognissanti nonostante il rischio assembramenti. “Confido nel senso civico di ognuno, superiamo questa prova fondamentale”, dice.
Ecco le regole da rispettare: Ingresso dalle 7 alle 17, orario continuato, secondo i percorsi e le metodologie indicate dagli agenti di Polizia municipale, i volontari di Protezione civile, le Guardie ambientali; Chi viene da via Funari e via Vecchia Sarno deve entrare dall’ingresso del cimitero nuovo e uscire dall’ingresso del cimitero nuovo e dall’ingresso centrale; Chi viene da via San Leonardo, via Vecchia Sarno (lato via San Leonardo) e viale Cimitero deve entrare dall’ingresso del cimitero vecchio e uscire dall’ingresso del cimitero vecchio e dall’ingresso centrale; Possono stare all’interno dell’area cimiteriale massimo 300 persone alla volta, ognuno per un lasso temporale non superiore ai 30 minuti; È obbligatoria la mascherina; A tutti verrà misurata la febbre con un termo scanner apposto agli ingressi. In caso di temperatura superiore ai 37,5 gradi non verrà consentito l’accesso; I fiorai presenti nell’area cimiteriale dovranno osservare le misure di contenimento del virus ed evitare accuratamente ogni forma di assembramento dinanzi ai propri esercizi commerciali; Saranno impiegate circa 50 unità tra agenti di polizia municipale, volontari di Protezione civile e Guardie ambientali: seguite le loro indicazioni pedissequamente