Nella wick surgery del Cardarelli sono stati creati 15 nuovi posti letto per i pazienti affetti da Covid che necessitano di ricovero garantendo il distanziamento. Lo hanno annunciato il Responsabile unico del presidio Covid Ciro Coppola, e il responsabile del servizio trasposti infermi Carmine Fiore. L’aumento dei contagi aveva reso insufficiente la palazzina M, l’unità operativa dedicata ai pazienti positivi, che prevedeva una capienza di non oltre 15 degenti. Dunque il rischio era che i contagiati fossero sparsi nelle diverse unità operative dell’azienda ospedaliera.

«Il Cardarelli si conferma una struttura di eccellenza, dove alla professionalità dei singoli deve fare sponda un cronometrico gioco di squadra – ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi-Europa Verde – La sanità campana è ricca di eccellenze e professionisti illustri, ha aggiunto Borrelli, è straordinario che in un momento complicato le risorse intellettuali e umane del territorio di compattino per fronteggiare l’emergenza sanitaria per favorire soluzioni pratiche e concrete».