Home Cronaca Sei spari per un parcheggio nel Napoletano: gambe amputate alla vittima 21enne

Sei spari per un parcheggio nel Napoletano: gambe amputate alla vittima 21enne

Dramma enorme per il giovane che era stato colpito con 6 colpi di pistola alle gambe. Carnefice e vittima avrebbero discusso per una mancata precedenza a in un parcheggio di Corso Europa, a Sant’Antimo, provincia di Napoli. Una lite che sembrava essere finita lì, quella scoppiata tra Gaetano Ferraioli Barbuto ed altri 4 giovani. I 4 però hanno seguito l’auto di Gaetano, che era in macchina con un amico e gli hanno bloccato la strada. Il ragazzo è sceso dall’auto: prima è stato colpito in testa con il calco della pistola, poi uno dei quattro giovani gli ha sparato alle gambe 6 colpi di pistola con una calibro 9×21. Oggi la terribile notizia: quei colpi hanno devastato le gambe, che sono state entrambe amputate.

Gli aggressori si sono poi dileguati, facendo perdere le loro tracce. Il ragazzo è stato quindi trasferito all’ospedale di Frattamaggiore. Tenuto in coma farmacologico per 3 giorni, gli arti inferiori sono andati in cancrena. Ne è stato quindi disposto il trasferimento all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove i medici hanno dovuto amputargli le gambe. Non c’è stato nulla da fare per salvare gli arti. Continua la caccia agli aggressori.

Exit mobile version