Salvini a Pompei attacca De Luca e si fa fotografare con i limoni di Sorrento


2046

«Il 20 e 21 settembre finalmente milioni di campani voteranno: chi vuole il vecchio sceglie De Luca, chi vuole provare il nuovo finalmente ha la Lega». Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, questa mattina a Pompei  e impegnato nel corso della giornata in diversi appuntamenti in Campania che culmineranno con un comizio nel tardo pomeriggio a Napoli. «Qua c’è una terra stupenda come la Campania – ha aggiunto – che è da anni ostaggio del nulla, delle chiacchiere, delle false promesse e delle ecoballe di De Luca, de Magistris e compagnia. Io invito i campani ad andare a votare, poi votino chi preferiscono. Noi siamo presenti per la prima volta come Lega per dare un segnale di cambiamento onestà e concretezza». Immancabile poi la foto con i prodotti locali: stavolta tocca ai limoni di Sorrento.



Alle critiche ricevute dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, Salvini risponde: «Io da ministro ho dato più soldi a Napoli e alla Campania, più agenti e telecamere, che a tutto il resto d’Italia. Questi sono i fatti. Che poi qualcuno avesse promesso di togliere milioni di ecoballe e di rifiuti tossici dalla Campania, abbia avuto i soldi per farlo e non l’abbia fatto, che ci sia qualcuno che costringe decine di migliaia di campani negli anni ad andare negli ospedali delle altre regioni perché non segue la sanità campana, questo è il signor De Luca».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE