Nell’ambito di mirati servizi tesi alla prevenzione e repressione dei reati predatori sul lungomare di Capaccio Paestum, i carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo hanno denunciato in stato di libertà una coppia di pregiudicati specializzata nel furto di automobili, in particolare i modelli Fiat. La presenza sospetta dei due, il 48enne V.A. e la 45enne T.G., marito e moglie con diversi precedenti specifici e residenti a San Giuseppe Vesuviano, era stata notata più volte, a bordo della stessa Fiat Panda, grazie ad un’accurata attività investigativa articolata con appostamenti e visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, anche privati, installati lungo il litorale costiero.

Appena i coniugi-ladri sono tornati a Capaccio Paestum, i carabinieri hanno imposto loro l’alt: a seguito di perquisizione veicolare, nella loro auto sono stati rinvenuti e sequestrati numerosi arnesi da scasso ed una centralina elettronica per aprire e rubare vetture Fiat, in particolare i modelli 500 e Panda. Indagini coordinate dalla Compagnia di Agropoli.