Giuseppe Travaglino non ce l’ha fatta. Il giovane coinvolto nel tragico incidente avvenuto la notte tra venerdì e sabato a Pomigliano D’Arco è morto nella notte in ospedale. Originario di Acerra era stato investito nella notte tra sabato e domenica a da un’auto in fase di sorpasso di cui alla guida c’era un 19enne. Troppo gravi le ferite riportate nello scontro, trasportato in ospedale ed operato d’urgenza per un ematoma cerebrale. Dopo 5 giorni di agonia arriva la trista notizia che getta nello sconforto l’intera comunità locale.

I genitori di Giuseppe non riescono a darsi pace: “Come si può distruggere una vita tanto meravigliosa?Mio figlio aveva ormai raggiunto il marciapiede quando è stato travolto da uno di 19 anni che stava sorpassando la fila delle auto davanti, viaggiava contromano”. Giuseppe Travaglino si era laureato con 110 e lode in Economia e commercio alla Federico II. “Era talmente bravo racconta il papà che senza raccomandazioni era stato assunto proprio di recente come analista da una società controllata dallo Stato. Poco prima di essere preso aveva fatto un master ed era risultato il primo del suo corso”, afferma il papà di Giuseppe.