Si terranno domani a Caivano alle 16:30 i funerali di Maria Paola Gaglione, la 20enne morta dopo essere caduta dal motorino speronato dal fratello Michele Antonio contrario alla sua relazione con il findanzato, il transessuale Ciro Migliore. Le esequie saranno celebrate da don Maurizio Patriciello nella Parrocchia San Paolo Apostolo al Parco Verde. “La mia famiglia mi vuole bene per quello che sono, non ce la faccio più. Doveva succedere a tutti e due. Io la voglio vedere per l’ultima volta Maria Paola”. Così il 22enne Ciro Migliore, nel corso di una conferenza stampa, ha espresso con voce rotta dal dolore la volontà di rivedere la compagna Maria Paola Gaglione. La 20enne è morta ieri a Caivano in un incidente causato dal fratello Michele Antonio, che non accettava la relazione della sorella con un trans e avrebbe speronato con un calcio il motorino su cui si trovava la coppia per poi picchiare Ciro.

Ciro ha salutato la fidanzata con un post su Instagram con oltre 5mila commenti di cordoglio: “Amore mio…, oggi sono esattamente 3 anni di noi, 3 anni. A prenderci e lasciarsi in continuazione… avevo la mia vita come tu avevi la tua… ma non abbiamo mai smesso di amarci… dopo 3 anni ti stavo vivendo ma la vita mi ha tolto l’amore mio più grande la mia piccola”. Proprio domenica era il terzo anniversario della loro relazione.”Devono pagare Michele, la mamma e il papà” ha detto sempre in conferenza stampa la madre di Ciro, Rosa Buonadonna, riferendosi all’aggressore Michele Antonio Gaglione, fratello della fidanzata del figlio ora in carcere a Poggioreale.