Gravi incidenti stasera a Recale, in provincia di Caserta, ai campionati giovanili regionali junior di pugilato. L’allenatore di una palestra napoletana, la “Giuseppe Pizzo”, ha  contestato il verdetto di un incontro in cui il figlio è stato dato perdente. È sceso dal ring, ha inseguito e aggredito gli arbitri. Ha poi colpito altre persone presenti: tre sono finite in ospedale con ferite di una certa gravità. La Federazione di Pugilato ha già annunciato misure molto drastiche. In basso c’è il filmato.