L’annuncio ufficiale dopo le prima voci è arrivato dei responsabili sindacali di Fim-Fiom-Uilm-Fismic-Uglm, che hanno diffuso un comunicato ufficiale a riguardo di un vigilante della Fca di Pomigliano positivo al Coronavirus: «L’azienda ci ha segnalato un caso di contagio di un dipendente di Fca Security. Inoltre ci ha informato che è stato applicato, così come previsto, il Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19. Il vigilante in questione era di sorveglianza presso l’ingresso merci e, a quanto dichiara, Fca Security, manca da giovedì scorso, non è stato a stretto contatto con nessun lavoratore ed è asintomatico».

Le sigle continuano: «Come comitato d’urgenza abbiamo espresso delle perplessità sulla vicenda, tant’è che abbiamo chiesto un incontro anche con Fca security per maggiori dettagli in maniera tale che siano chiari eventuali contatti con altri colleghi. Inoltre abbiamo segnalato all’azienda, una maggiore attenzione per evitare che si creino assembramenti e per quanto riguarda la mensa, una maggiore pulizia dei tavoli ad ogni cambio turno. Infine, verranno, dopo averle testate, sostituire le attuali mascherine e sarà installata una cartellonistica vicino agli ingressi per sensibilizzare i lavoratori a non buttare le mascherine per terra».