Fiamme sulla montagna di Sarno, l’incendio interessa più punti in via Bracigliano. L’amministrazione comunale parla di «ennesimo attacco alla nostra terra», insomma i roghi sembrano proprio essere dolosi. Sul posto le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, i volontari della Protezione Civile, i vigili urbani, i carabinieri forestali. In atto le operazioni da terra, in questo momento si attende l’arrivo degli elicotteri sul posto. Le operazioni sono complesse a causa del vento. È importante in questo momento che tutti i cittadini facciano la massima attenzione anche nelle aree limitrofe. L’odore acre e le particelle di cenere si segnalano anche in altre zone.

L’amministrazione, dunque, «raccomanda di chiudere le finestre e segnalare eventuali altre criticità alle forze dell’ordine, al comune di Sarno, ai vigili urbani. Siamo sul posto, vi aggiornerò», fa sapere il vicesindaco Roberto Robustelli che sul luogo, a pochi passi dalle fiamme, sta coordinando le operazioni per conto del Comune. Un’estate nera per la montagna di Sarno, è infatti il terzo incendio in qualche mese, come purtroppo avviene ogni anno.