«Mentre svolgevo il compito di rappresentante di Lista all’interno del 47esimo Circolo didattico Sarria-Monti, a Napoli nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, sono stato costretto a chiedere l’intervento della Polizia di Stato per fermare un altro rappresentante di lista, di un partito della coalizione afferente a De Luca Presidente che all’interno della scuola “dava consigli” su chi votare», scrive in una nota il senatore Vincenzo Presutto (M5S). «Alle mie rimostranze l’uomo mi ha insultato e poi minacciato. E’ seguita denuncia agli uomini delle Forze dell’Ordine presenti a scuola e successivamente sono andato a sporgere denuncia in Questura a Napoli, lasciando i seggi numero 295, 296, 298 e 299 “incustoditi”».