Ancora una vittima di Coronavirus in Campania. L’ultima ieri nel reparto di rianimazione Covid-19 presso l’azienda ospedaliera San Pio di Benevento. Si tratta di un 55enne elettrauto, di Torrecuso. Era ricoverato dall’11 agosto. Con lui erano state ricoverate anche la moglie e la madre 87enne. Quest’ultima non ce l’aveva fatta ed ora la tragica sorte è toccata anche al figlio. Era una persona molto conosciuta in tutta la Valle Vitulanese dove aveva un’officina. Il suo contagio era rimasto avvolto dal mistero. Non si era infatti capito come avesse potuto contrarre il virus. Secondo quanto trapela non aveva patologie pregresse. Dopo di lui i tamponi avevano dato esito positivo anche per la madre, la moglie – ricoverata poi dimessa perché guarita – ed una figlia che si era poi negativizzata dopo pochi giorni.

Ieri mattina il dramma. Ad annunciarlo, con un post su Facebook è stato il sindaco di Torrecuso, Angelino Iannella: «Cari concittadini, mi è stato comunicato che l’amico ricoverato dall’11 agosto (giorno maledetto per Torrecuso a causa della morte di un altro ragazzo vittima di un incidente agricolo) presso l’ospedale San Pio di Benevento, affetto dal virus del Covid-19 è deceduto. Non ho parole – ha scritto la fascia tricolore – solo sgomento. La nostra comunità è stata colpita da nove casi di Covid-19, di cui 3 sono deceduti, numeri che ci devono far riflettere e rispettare le norme anti Covid».