Era Alessio il noto cantante neomelodico fermato ieri nel Vesuviano prima di esibirsi in strada in un concerto abusivo dove si stavano già creando assembramenti. A rivelare il noto dell’artista è l’edizione online de Il Mattino. I carabinieri hanno notato un via vai di persone in supportico Sant’Anna a Ercolano, stretta via collegata alla più centrale via Trentola. I carabinieri della compagnia di Torre del Greco – impegnati in un capillare servizio di controllo del territorio disposto dal comando provinciale di Napoli – hanno deciso di vederci chiaro e sono intervenuti. Hanno così scoperto che fosse appena arrivato un mini van al cui interno c’era un cantante neomelodico molto noto in zona. Era con il suo staff, pronto ad allestire in fretta un palco – completo di luci da stage, casse e strumenti musicali – e ad esibirsi.

Già prima che potessero partire le prime note musicali, i militari hanno bloccato sul nascere la manifestazione non autorizzata e identificato tutto il gruppo. L’esibizione era destinata a festeggiare il 21esimo compleanno di una donna del posto. Molti i residenti del quartiere presenti, identificati e poi fatti disperdere.