Campagna elettorale di fuoco, Di Maio aggredito verbalmente in Campania


988

Luigi Di Maio e’ stato contestato ad Avellino da un ex attivista del M5s mentre stava intervenendo ad una manifestazione elettorale a sostegno dei candidati irpini del Movimento al consiglio regionale. Il ministro degli Esteri e’ stato interrotto mentre ricostruiva le ragioni della rottura con la Lega e la successiva alleanza di governo con il PD. L’ex attivista, poi identificato dalle forze dell’Ordine, ha gridato piu’ volte all’indirizzo di Di Maio “Mai col partito di Bibbiano”, cosi’ come i vertici pentastellati definivano il PD. Il contestatore ha poi detto a Di Maio: “Tu e il tuo staff ci costate 700 mila euro l’anno. Sei l’ultimo a poter parlare di casta”.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE