Paura e dramma nell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Eboli, dov’è scattato l’allarme per la presenza di batteri che potrebbero essere molto pericolosi. Nella giornata di venerdì è deceduta, nel reparto di Medicina, un’anziana di 76 anni affetta da varie patologie e anche dal clostridium, batterio che comprende bacilli anaerobi obbligati, gram positivi, in grado di formare spore se le condizioni ambientali sono avverse. I medici hanno cercato di annientarlo in tutti i modi con potenti terapie antibiotiche ma, purtroppo il batterio non è stato sconfitto. E potrebbe essere la causa o concausa del decesso della donna.

Al momento, non è stata aperta alcuna indagine, perché i familiari della vittima non hanno sporto alcuna denuncia. Intanto, però, è stata effettuata, su disposizione della direzione sanitaria, la sanificazione del reparto e il personale si sta attenendo alle procedure del caso. Altri due pazienti che avrebbero contratto batteri restano ricoverati in isolamento: uno versa in gravi condizioni di salute.