Sono diventate virali sul web le foto di alcuni manifesti elettorali, a Caserta, che ritraggono personaggi dei cartoni animati accompagnati da slogan politici. L’intento satirico è evidente: si va da Calimero in versione «prima gli italiani», a un’insolita Sailor Moon «libera, forte e coraggiosa». Proprio questo manifesto ha attirato l’attenzione di Giorgia Meloni, che ha deciso di scattarsi una foto insieme al personaggio, postandola sui social con il commento: «Eppure questo manifesto mi ricorda qualcosa…».

 

Ma cosa si cela dietro questa misteriosa campagna pubblicitaria? Per scoprirlo basta seguire le indicazioni riportate sui manifesti: accanto al logo “Partito Animato con Orazio Presidente”, c’è il link a un sito dove viene svelato l’arcano. Si tratta di una sorta di esperimento sociale, spiegato da questo messaggio: «Ciao visitatore! Se sei arrivato fin qui probabilmente sei un nostalgico dei cartoni animati anni ’90 o sei un tipo molto curioso, che non si ferma alle apparenze. Ci tenevamo innanzitutto a dirti grazie per aver preso parte al nostro piccolo esperimento. Volevamo solo dimostrare che, nel caos comunicativo a cui siamo continuamente esposti, con una giusta strategia di marketing sia ancora possibile stupire, meravigliare, far parlare di sé e perché no… strappare un sorriso! N.B.: Nessun candidato è stato maltrattato per questa campagna».

Oltre a Calimero e Sailor Moon, gli altri personaggi sparpagliati in giro per la città di Caserta sono Goku, Puffetta, Homer Simpson, Lady Oscar, Pollon e l’Ispettore Gadget. Tutti accompagnati da slogan politici che, più o meno velatamente, fanno riferimento a personaggi realmente esistenti. Giorgia Meloni inclusa.